1 su 2

Storydoers

The editorial

Random image
Random image

UPCYCLING THE OCEANS

La Fondazione Ecoalf è un’organizzazione non-profit nata nel 2015 insieme al progetto Upcycling the Oceans, con tre obbiettivi: collaborare per la ripulita degli oceani, dare una seconda vita ai rifiuti marini recuperati e sensibilizzare al problema in modo da prevenirlo.

SCOPRI DI PIÙ
Random image

4.200 PESCATORI

Ciò che aveva avuto inizio con soli 3 pescatori nel 2015 ha iniziato ad diffondersi in Spagna, Tailandia, Grecia, Italia e Francia, vedendo la collaborazione di oltre 4.200 pescatori operanti nel Mar Mediterraneo.

Random image

1.450 TONNELLATE DI RIFIUTI

Tutte le volte che questi uomini partono per pescare, rimuovono volontariamente i rifiuti ritrovati nell’oceano. Grazie al loro operato, dal 2015, sono stati recuperati oltre 1.450 tonnellate di rifiuti.

Random image

PROMOZIONE DELLA CIRCOLARITÀ

Adesso, l’obbiettivo della Fondazione Ecoalf è quello di collaborare con oltre 10.000 pescatori entro il 2025, trasformando i rifiuti dell’oceano nell’iconico filato marino Ocean Yarn utilizzato per la realizzazione di capi di alta qualità.

SCOPRI DI PIÙ
Random image

MATERIALI

FILATO OCEAN YARN

Approssimativamente, ogni anno più di 12,7 milioni di tonnellate di rifiuti in plastica finiscono nei nostri oceani dalla terraferma e l’80% si trova sul fondo dell’oceano. Il progetto Upcycling the Oceans li recupera e li trasforma nel filato Ocean Yarn di alta qualità, contribuendo alla protezione dei nostri oceani e ad una crescita della sensibilizzazione.

Random image
SCOPRI DI PIÙ
Random image

PROCEDURE

PROTEZIONE DELLA NOSTRA ACQUA

L’attuale consumo di acqua da parte dell’industria della moda potrebbe soddisfare le esigenze di 110 milioni di persone all’anno. In questa stagione, vogliamo lanciare un'emergenza climatica riguardo una delle principali minacce ambientali da parte dell'industria della moda: la scarsità d'acqua . Offriamo soluzioni che si impegnano a preservare le nostre fonti d’acqua su tre fronti vitali: utilizzare materiali riciclati a basso impatto, adottare procedure di tintura responsabili e utilizzare materiali innovativi per contrastare l’inquinamento da microplastiche.

Random image
MAGGIORI INFORMAZIONI
Random image

MATERIALI

RICICLAGGIO DEL COTONE

Ogni anno, vengono venduti 2 miliardi di magliette, ognuna delle quali richiede 1.104 litri d’acqua per la produzione (quantità sufficiente per sostenere un individuo per quasi un anno). Ecco perché abbiamo trascorso 12 anni lavorando sullo sviluppo di un cotone riciclato morbido al tatto e leggero per il pianeta. Durante la stagione primavera-estate 2024, abbiamo risparmiato oltre 450 milioni di litri d’acqua, grazie all’uso di cotone riciclato.

Random image
SCOPRI DI PIÙ
Random image

NUOVE LINEE

ECOALF WELLNESS, ZERO ACQUA, ZERO PLASTICA*, CIRCOLARE

L’industria cosmetica produce circa 120 milioni di contenitori di plastica all’anno, di cui, sfortunatamente, solo il 10% è riciclato. Come soluzione, abbiamo sviluppato una nuova generazione di prodotti che ci aiutano a prenderci cura della nostra pelle e del nostro pianeta, utilizzando contenitori di alluminio riciclabili e ricaricabili al 100% per una maggiore durata e per favorire la circolarità. Sei prodotti solidi e in polvere con formule pulite e upcycled, 100% vegani, rispettando l’oceano ed evitando la produzione di 53 contenitori di plastica l’anno con questa collezione.

*Senza materie plastiche fossili

Random image
SCOPRI LA LINEA